mercoledì 24 marzo 2010

Siringa - syrinx

Siringa, syrinx, naiade dell’Arcadia, figlia di Ladon, che fu mutata in canna mentre fuggiva inseguita da Pan che se n’era innamorato. Con quella e con altre canne digradanti si costruì una zampogna, la siringa o flauto di Pan, strumento in uso presso i popoli antichi, su larghissima area. E’ formato da canne digradanti, tenute insieme da una funicella e da cera, così da avere l’aspetto di un’ala d’uccello aperta. All’età ellenistica e romana se ne ebbero di legno, di bronzo, d’avorio. Il numero delle canne varia; più frequente il tipo di 7 0 8.

Nessun commento:

Posta un commento